Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Vuelta a Espana

   

La Vuelta a España è una delle tre grandi corse a tappe che si corrono ogni anno, la terza per importanza dopo il Tour de France e il Giro d’Italia.

La prima edizione risale al 1935 e a partire dal 1955 si è svolta ogni anno.
L’itinerario, diverso di anno in anno, attraversa la Spagna e talvolta le nazioni confinanti durante tre settimane. Tradizionalmente la corsa si svolgeva in primavera, dalla metà degli anni 90 è stata spostata in settembre.
La corsa è composta in genere di tappe di pianura che sono preda dei velocisti, di tappe a media difficoltà in cui prevalgono piccoli gruppi di fuggitivi e di dure tappe di montagna che insieme alle 2 tappe a cronometro decidono la corsa. Tradizionalmente l’arrivo dell’ultima tappa è posto nella capitale Madrid. Nel 1998 è stata scalata per la prima volta la montagna chiamata Alto de Angliru, nella regione delle Asturie, che con pendenze che arrivano fino al 24% è considerata come una delle più dure salite presenti in Europa, ed è diventata il simbolo della Vuelta.
Il leader della corsa indossa una maglia dorata.

Il ciclista che ha vinto più edizioni della Vuelta è lo svizzero Tony Rominger che ha vinto la corsa 3 volte consecutivamente dal 1992 al 1994.
Gli spagnoli hanno vinto 27 delle 58 edizioni fin qui svoltesi. Gli italiani hanno vinto la corsa spagnola soltanto 4 volte, nel 1956 Angelo Conterno, nel 1968 Felice Gimondi, nel 1981 Giovanni Battaglin e nel 1990 Marco Giovannetti.

La prima edizione risale al 1935, furono 14 tappe per un totale di 3431 km, la partenza e l’arrivo furono a Madrid, vinse il belga Gustave Deloor a una media di 28,591 km/h

Elenco dei vincitori della Vuelta a España

  • 1935 - Gustaaf Deloor (Belgio)
  • 1936 - Gustaaf Deloor (Belgio)
  • 1941 - Julián Berrendero (Spagna)
  • 1942 - Julián Berrendero (Spagna)
  • 1945 - Delio Rodríguez (Spagna)
  • 1946 - Dalmacio Langarica (Spagna)
  • 1947 - Bernardo Ruiz (Spagna)
  • 1948 - Edouard van Dyck (Belgio)
  • 1950 - Emilio Rodríguez (Spagna)
  • 1955 - Jean Dotto (Francia)
  • 1956 - Angelo Conterno (Italia)
  • 1957 - Jesús Loroño (Spagna)
  • 1958 - Jean Stablinski (Francia)
  • 1959 - Antonio Suárez (Spagna)
  • 1960 - Franz Demulder (Belgio)
  • 1961 - Angelico Soler (Spagna)
  • 1962 - Rudi Altig (Germania)
  • 1963 - Jacques Anquetil (Francia)
  • 1964 - Raymond Poulidor (Francia)
  • 1965 - Rolf Wolfshohl (Germania)
  • 1966 - Francisco Gabica (Spagna)
  • 1967 - Jan Janssen (Olanda)
  • 1968 - Felice Gimondi (Italia)
  • 1969 - Roger Pingeon (Francia)
  • 1970 - Luis Ocaña (Spagna)
  • 1971 - Ferdinand Bracke (Belgio)
  • 1972 - José Manuel Fuente (Spagna)
  • 1973 - Eddye Merckx (Belgio)
  • 1974 - José Manuel Fuente (Spagna)
  • 1975 - Agustín Tamames (Spagna)
  • 1976 - José Pesarroda (Spagna)
  • 1977 - Freddy Maertens (Belgio)
  • 1978 - Bernard Hinault (Francia)
  • 1979 - Joop Zoetemelk (Olanda)
  • 1980 - Faustino Rupérez (Spagna)
  • 1981 - Giovanni Battaglin (Italia)
  • 1982 - Marino Lejarreta (Spagna)
  • 1983 - Bernard Hinault (Francia)
  • 1984 - Eric Caritoux (Francia)
  • 1985 - Pedro Delgado (Spagna)
  • 1986 - Alvaro Pino (Spagna)
  • 1987 - Luis Herrera (Colombia)
  • 1988 - Sean Kelly (Irlanda)
  • 1989 - Pedro Delgado (Spagna)
  • 1990 - Marco Giovannetti (Italia)
  • 1991 - Melchor Mauri (Spagna)
  • 1992 - Toni Rominger (Svizzera)
  • 1993 - Toni Rominger (Svizzera)
  • 1994 - Toni Rominger (Svizzera)
  • 1995 - Laurent Jalabert (Francia)
  • 1996 - Alex Zülle (Svizzera)
  • 1997 - Alex Zülle (Svizzera)
  • 1998 - Abraham Olano (Spagna)
  • 1999 - Jan Ullrich (Germania)
  • 2000 - Roberto Heras (Spagna)
  • 2001 - Ángel Casero (Spagna)
  • 2002 - Aitor González (Spagna)
  • 2003 - Roberto Heras (Spagna)

GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |