Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Star Trek

Attenzione, questo articolo contiene una trama

Star Trek Ť una serie televisiva di fantascienza ideata da Gene Roddenberry nel 1966, tra le piý famose in assoluto nella storia della tv. Narra le avventure ambientate nel futuro dell'astronave Enterprise alla ricerca di forme di vita e di civilt√†, "per andare l√† dove nessuno Ť mai arrivato".

Dal successo (in larga parte postumo) della serie originale sono derivate quattro serie televisive e dieci pellicole cinematografiche. Le serie di Star Trek sono:

  1. Star Trek (detta serie originale o classica, dal 1966 al 1969)
  2. Star Trek: The Animated Series (serie a cartoni animati, 1973-1974)
  3. Star Trek: The Next Generation (1987-1994)
  4. Star Trek: Deep Space 9 (1993-1999)
  5. Star Trek: Voyager (1995-2001)
  6. Star Trek: Enterprise (dal 2001; in corso)

Table of contents
1 Star Trek - serie originale
2 Start Trek - La serie animata
3 Start Trek: The Next Generation
4 Start Trek: Deep Space 9
5 Start Trek: Voyager
6 Start Trek: Enterprise
7 I film di Star Trek
8 Xenobiologia
9 Bibliografia
10 Voci correlate
11 Link esterni

Star Trek - serie originale

Trasmessa a partire dal 1966 negli USA in tre successive stagioni per un totale di 79 puntate, non riscosse immediatamente un grande successo di audience e venne conclusa nel 1969. Solo in seguito, grazie soprattutto alla passione dei fan, Star Trek Ť divenuta un cult e un fenomeno di costume. Le avventure dell'Enterprise sono continuate sul grande schermo con sei dei dieci film della serie. La serie originale o serie classica, pur se girata con un budget limitato, ebbe tra i suoi sceneggiatori alcuni importanti scrittori di fantascienza. Grazie alla filosofia e alle intuizioni del suo produttore Gene Roddenberry, si presentava estremamente moderna e innovativa nei contenuti, prima di tutto da un punto di vista sociale. Basti pensare che ci ha regalato il primo bacio interrazziale visto in tv. Anche da un punto di vista tecnologico, Star Trek Ť stato fonte di ispirazione per scienziati e tecnologi. Una navetta Space Shuttle della NASA Ť stata battezzata Enterprise in onore della serie di Roddenberry. La serie originale ha anticipato molti oggetti tecnologici che solo oggi, dopo quasi 40 anni, sono di uso quotidiano (minidischi, telefoni satellitari, computer palmari) ed ha introdotto nell'immaginario collettivo molte altre innovazioni al momento non ancora disponibili (teletrasporto, viaggi a velocit√† superluminale, nel tempo ecc.), sulle quali sono in corso numerose ricerche scientifiche serissime.

Trama

La serie originale narra le avventure dell'astronave Enterprise e del suo equipaggio, nella sua missione quinquennale nel cosmo alla ricerca di forme di vita e di nuove civilt√†, per andare l√† dove nessuno Ť mai arrivato ("To boldly go where no man has gone before").

La propulsione a curvatura

Ci√≤ che rende possibili all'astronave Enterprise le sue avventure in sistemi stellari sconosciuti Ť un nuovo tipo di propulsione, detta a curvatura, la quale - superati i limiti imposti da Einstein nella sua Teoria della Relativit√† - permette di viaggiare ad una velocit√† superiore a quella della luce. Il motore ad antimateria, alimentato da cristalli di dilitio, produce una notevole quantit√† di plasma nelle due gondole di curvatura di cui Ť dotata l'Enterprise. Questo consente di generare un campo di curvatura attorno all'astronave e di piegare il tessuto spazio-temporale, riducendo considerevolmente il tempo necessario per passare da un punto all'altro del cosmo. Anche l'effetto relativistico che si dovrebbe produrre in prossimit√† della velocit√† della luce (dilatazione del tempo) viene annullato o assai ridotto.

Il teletrasporto

Una delle tecnologie-simbolo di Star Trek Ť il teletrasporto, cioŤ un sistema di trasferimento istantaneo di materia, usato generalmente per trasferire membri dell'equipaggio e/o equipaggiamento dalla sala teletrasporto dell'Enterprise alla superficie di un pianeta, e viceversa. Ci√≤ rende superfluo l'atterraggio dell'astronave stessa (in effetti l'Enterprise originale non Ť costruita per atterrare su un pianeta, questo anche per i limiti di budget della serie originale).

Nell'episodio Il duplicato un incidente al teletrasporto produce un doppelganger del capitano Kirk.

La prima direttiva

La "prima direttiva" (Prime Directive) Ť una norma che impedisce alla Federazione dei Pianeti Uniti di interferire con le civilt√† meno progredite, limitando di fatto le esplorazioni e i contatti con gli altri popoli che non abbiano ancora scoperto la propulsione a curvatura. La prima direttiva, con le sue interpretazioni piý o meno elastiche da parte dei capitani, i dubbi e i conflitti etici, costituisce il sottotema di molti degli episodi della serie originale di Star Trek e delle serie successive.

Personaggi ed interpreti

Il capitano dell'astronave Enterprise Ť James Tiberius Kirk (William Shatner), coadiuvato al comando dall'ufficiale scientifico Spock (un alieno proveniente dal pianeta Vulcano, interpretato da Leonard Nimoy) e dall'ufficiale medico, il dottor Leonard McCoy detto Bones (DeForest Kelley). Questi tre personaggi, uniti da un forte legame di rispetto ed amicizia, sono i caratteri fondamentali della serie. Il loro Ť un rapporto costantemente conflittuale, ma in realt√† caratterizzato da un grande equilibrio: la fredda logica vulcaniana del signor Spock e l'opposta emotivit√† del burbero dott. McCoy vengono mediate dall'autorevolezza del capitano Kirk, il capo ideale: coraggioso, audace, generoso e a volte un po' impulsivo. Kirk, Spock e McCoy sono personaggi entrati nel culto di milioni di appassionati, ma soprattutto fanno oramai parte della cultura americana.

Gli altri personaggi del cast costituiscono un perfetto contorno ai tre principali: il tenente Uhura (Nichelle Nichols) Ť l'ufficiale alle comunicazioni, Montgomery Scott (James Doohan) Ť il capo-ingegnere, il tenente Hikaru Sulu (George Takei) Ť il timoniere; il sottotenente Pavel Checkov (Walter Koenig, nell'originale con un marcato accento russo). Si noti l'assortimento multietnico e multi-culturale, assolutamente inedito per l'epoca (una donna di colore, uno scozzese, un giapponese e persino un russo, in piena Guerra Fredda), voluto da Roddenberry.

Elenco degli episodi

La serie originale Ť stata prodotta per tre stagioni. Il primo episodio della Serie Classica Ť stato trasmesso negli USA il 22 settembre 1966. In Italia la prima trasmissione risale al 1 maggio 1979.

Per una lista completa vedi Elenco degli episodi di Star Trek.

Start Trek - La serie animata

Cinque anni dopo la conclusione della serie originale, fu prodotta una serie animata, doppiata dagli stessi attori del cast originario (escluso solo Walter Koenig, Cechov, per problemi di budget). La serie a cartoni animati fu trasmessa in due stagioni, dal 1973 al 1974.

Start Trek: The Next Generation

Vent'anni dopo la serie originale, nel 1986, Gene Roddenberry decise che era il momento di riprovare a creare una serie che fosse il seguito di Star Trek, ambientandola per√≤ ben 78 anni dopo la serie originale e con nuovi personaggi. Nacque cos√¨ Star Trek: The Next Generation (abbrev. TNG). Le avventure di TNG si sono sviluppate in 178 episodi TV, per poi proseguire con tre pellicole cinematografiche (fino a questo momento). Il successo della nuova serie Ť talmente grande da creare una nuova generazione di appassionati che hanno allargato la cerchia dei milioni di fan gi√† sparsi in tutto il mondo.

Trama

I "viaggi della nave stellare Enterprise" rimangono fondamentalmente gli stessi, malgrado alcuni cambiamenti nel frattempo avvenuti, come la pace con i Klingon e l'allargamento della Federazione Unita dei Pianeti. Ovviamente l'universo si espande, diventando piý affollato e difficile da gestire. La tecnologia Ť piý progredita; le navi della Flotta, come la nuova Enterprise, sono piý grandi, piý comode e spaziose, con una funzione piý marcatamente esplorativo-diplomatica e meno militare. Agli ufficiali Ť permesso portare a bordo le proprie famiglie, dato che i periodi delle missioni si sono allungati. L'esplorazione rimane la molla principale delle avventure, ma non mancano situazioni inedite che si sviluppano nel Ponte ologrammi.

Il Ponte ologrammi

Il Ponte ologrammi Ť un nuovo ambiente introdotto con la Next Generation e da allora presente in tutte le serie successive di Star Trek. Si tratta di una sala in cui i membri dell'equipaggio della Enterprise possono immergersi in simulazioni di realt√† virtuale immersiva. Gli ologrammi sono solidi ed in grado di ingannare i cinque sensi (grazie alla fusione tra le tecnologie degli ologrammi ottici e del replicatore di materia). In pratica Ť possibile ordinare al computer di ricreare qualunque cosa, da piccoli oggetti ad ambienti naturali apparentemente sconfinati: la simulazione permette di muoversi illusoriamente all'interno di scenari potenzialmente infiniti. Il ponte ologrammi Ť usato soprattutto per scopi ricreativi, scientifici e didattici, anche se un numero straordinario di incidenti vi possono apparentemente accadere. In un episodio di TNG la simulazione del Professor Moriarty (il geniale arcinemico di Sherlock Holmes) diventa senziente ed assume il controllo dell'astronave.

Personaggi ed interpreti

Piý numeroso, complesso e articolato che nella serie orginale, il gruppo di personaggi di The Next Generation Ť composto da ben otto protagonisti fissi, nessuno dei quali si pu√≤ per√≤ considerare un vero e proprio comprimario. La coralit√† e la totale assenza di conflitti costituiscono una marcata differenza rispetto alla serie Classica. Il Capitano Jean-Luc Picard (l'attore scespiriano Patrick Stewart), originario della regione francese della Borgogna, Ť un capo saggio ed autorevole, ma meno impulsivo di Kirk. La sua componente avventurosa Ť dunque rappresentata soprattutto dal secondo in comando, il comandante William Riker (Jonathan Frakes), affascinante ed audace. Il Capitano Picard Ť costantemente in contatto con il consigliere Deanna Troi (Marina Sirtis), proveniente dal pianeta Betazed, dalle capacit√† empatiche assai sviluppate. La dottoressa Beverly Crusher (Gates McFadden) Ť l'ufficiale medico ed ha con s√© un figlio, Wesley (Wil Weaton), precocemente dotato per le discipline scientifiche. Il capo ingegnere Ť Geordi LaForge, cieco dalla nascita ma dotato di un impianto visivo artificiale. L'elemento alieno della squadra Ť stavolta rappresentato dall'androide Data (Brent Spiner), un essere artificiale senziente la cui commovente tensione alla conquista di una dimensione umana Ť uno dei temi di fondo della serie. Per finire il tenente Worf (Michael Dorn), un alieno Klingon allevato da genitori adottivi umani, Ť il primo della sua bellicosa specie ad essere diventato ufficiale nella Flotta Stellare, e diventer√† capo della sicurezza alla morte della collega Tasha Yar (inizio seconda serie). Dalla seconda serie si aggiunger√† il personaggio di Guinan (Woopy Goldberg).

Start Trek: Deep Space 9

La serie Star Trek: Deep Space Nine (abbrev. DS9) nasce come spin-off della Next Generation nel gennaio del 1993, due anni dopo la morte di Gene Roddenberry, avvenuta nel 1991 durante la produzione della quinta stagione di TNG. La serie dura sette stagioni, dal 1993 al 1997.

Trama

DS9 Ť la prima serie di Star Trek ad essere ambientata non a bordo di un'astronave ma all'interno di una stazione spaziale, Deep Space 9 appunto, posta nell'orbita del pianeta Bajor, ai confini tra lo spazio della Federazione e quello dell'Impero Cardassiano. La base spaziale ex-cardassiana era stata ceduta al controllo della Federazione a seguito di un trattato dopo la fine di una sanguinosa guerra e dell'occupazione del vicino pianeta Bajor. Durante il primo episodio della serie viene scoperto un vicino tunnel spaziale stabile che conduce al remoto quadrante Gamma della galassia.

Personaggi ed interpreti

(questa sezione richiede di essere ampliata)

Start Trek: Voyager

(questa sezione richiede di essere ampliata)

Trama

(questa sezione richiede di essere ampliata)

Personaggi ed interpreti

(questa sezione richiede di essere ampliata)

Start Trek: Enterprise

Trasmessa inizialmente con il semplice titolo Enterprise, a partire dalla terza stagione diviene Star Trek: Enterprise.

Trama

Le vicende di Enterprise sono ambientate un secolo prima di quelle della serie originale, cioŤ proprio nell'affascinante momento in cui l'umanit√† si sta affacciando per la prima volte verso le stelle. Grazie al motore a curvatura, che ha richiesto 30 anni per essere perfezionato dai terrestri dopo la sua invenzione ad opera del dott. Zefram Cochrane (vedi il film "Primo Contatto"), la nuovissima astronave Enterprise NX-01 Ť la prima nave della flotta terrestre a poter coprire distanze interstellari, sotto il comando del Capitano Jonathan Archer.

Non sono state tuttavia solo le difficoltà tecniche ad avere frenato la nostra corsa alle stelle, ma anche quelle di ordine politico, diciamo, interplanetario: i Vulcaniani, la prima razza extraterrestre rivelatasi agli umani, ha ancora dei dubbi che siamo pronti ad affrontare la sfida dell'ignoto: gli umani sono una razza troppo giovane, impulsiva e inesperta secondo il metro degli antichi, saggi (e un po' paternalisti) Vulcaniani.

È questo il motivo principale per cui all'esperto, ma irruento, capitano Archer viene affiancato un secondo ufficiale vulcaniano, la glaciale subcomandante T'Pol. Essendo vulcaniana al 100% (e non, come Spock, in parte umana) e totalmente guidata dalla logica, T'Pol ha notevoli difficolt√† d'integrazione con l'equipaggio umano. Il suo rapporto costantemente problematico e conflittuale con il cap. Archer costituisce uno dei temi di fondo della serie. Un altro spunto fondamentale Ť la mancanza della "Prima Direttiva", che non Ť ancora stata promulgata, il che lascia piý spazio ad esplorazioni e contatti con civilt√† aliene anche poco progredite.

Personaggi ed interpreti

Il capitano Jonathan Archer Ť interpretato dal famoso Scott Bakula (gi√† protagonista del serial "A spasso nel tempo"/Quantum Leap) il quale, pur avendo dato vita ad un personaggio del tutto originale, ha affermato di essersi ispirato soprattutto a Kirk. La fredda ma sorprendente subcomandante T'Pol Ť interpretata da Jolene Blalock. Gli altri membri "anziani" dell'equipaggio sono il Dottor Phlox (l'affabile ma misterioso medico di bordo alieno), l'ingegnere capo Charles "Trip" Tucker (impulsivo amico di lunga data del capitano), il capo della sicurezza Malcolm Reed (nell'originale caratterizzato da una pronuncia d'inglese purosangue), l'ufficiale alle comunicazioni Hoshi Sato (linguista super-esperta, inizialmente terrorizzata dallo spazio e alle prese con difficolt√† inter-linguistiche mai affrontate prima), il guardiamarina Travis Mayweather (l'unico nato nello spazio, a bordo di una nave da carico).

I film di Star Trek

  1. , 1979 (Star Trek - The motion picture)
  2. , 1982 (Star Trek II: The wrath of Khan)
  3. , 1984 (Star Trek III: The search for Spok)
  4. Star Trek IV, 1986 (Star Trek IV: The voyage home)
  5. , 1989 (Star Trek V: The final fronteer)
  6. , 1991 (Star Trek VI: The undiscovered country)
  7. , 1994 (Star Trek: Generaations)
  8. , 1996 (Star Trek: First contact)
  9. , 1998 (Star Trek: Insurrection)
  10. , 2002 (Star Trek: Nemesys)

I protagonisti dei film da uno a sei sono quelli della serie originale, per lasciare posto nei quattro successivi all'equipaggio della Next Generation. Il film Generazioni costituisce il trait d'union.

Xenobiologia

Elenco dei principali popoli e razze dell'universo di Star Trek:

  • Andoriani
  • Bajoriani
  • Betazoidi
  • Borg
  • Cardassiani
  • El Auriani
  • Ferengi
  • Jem'Hadar
  • Klingon
  • Mutaforma
  • Ocampa
  • Q
  • Romulani
  • Talassiani
  • Trill
  • Umani
  • Vulcaniani

Bibliografia

Saggi ispirati a Star Trek

  • Susan e Robert Jenkins, Segni di vita - La biologia di Star Trek, Longanesi 1999 [ISBN 8830415405]

Romanzi ispirati a Star Trek

(questa sezione richiede di essere ampliata)

Voci correlate

Link esterni


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |