Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Tinamus major

Tinamo gigante
Regno: Animali
Tipo: Cordati
Classe: Uccelli
Ordine: Tinamiformi
Famiglia: Tinamidi
Sottofamiglia: Tinamini
Genere: Tinamus
Specie: major
Nomenclatura binomiale
Titamus major
Come si chiama in ...
cinese: 大[共鸟]
danese: stor tinamu
finlandese: isotinami
francese: grand tinamou
tinamou magoua
inglese: great tinamou
olandese: grote tinamoe
portoghese: inhambu-grande
inhambu-de-cabeça-vermelha
spagnolo: macuco colorado
Mancolola grande
tedesco: großtinamu
..: ..

Table of contents
1 Tinamo gigante
2 Aspetti morfologici
3 Habitat
4 Abitudini Generali
5 Voce
6 Cibo ed Alimentazione
7 Riproduzione
8 Spostamenti
9 Relazioni con l’uomo
10 Status e conservazione
11 Bibliografia
12 Link

Tinamo gigante

Tinamo gigante - Tinamus major Gmelin, 1789, Cayenne.

Distribuzione

America centrale, parte settentrionale dell'America meridionale.

Sistematica

Definito come Tetrao major da Gmelin nel 1789.

Sono riconosciute 12 sottospecie:

Aspetti morfologici

Tinamus major

Lunghezza: 40-46 cm.
Peso: 700-1142 g (maschio), 945-1240 g (femmina).
Colorazione molto variabile, oliva-bruno chiaro o scuro; biancastro sulla gola e al centro del ventre.
Sottospecie. Le sottospecie si differenziano per la colorazione, per il colore della
testa, per la presenza (e la grandezza) o l'assenza di una cresta occipitale.
Giovani. Pi scuri rispetto all'adulto.

Habitat

Abita le foreste tropicali e subtropicali primarie e secondarie, sia in terrafirme che nella varzea, fino ad un'altitudine di 1.500 m.
Preferisce le foreste alte e indisturbate, con sottobosco abbastanza aperto, ma può essere talvolta trovato anche in quelle pi dense se umide.

Abitudini Generali

Voce

Cibo ed Alimentazione

Bacche, frutti e semi, specialmente di Sapotaceae, Myrtaceae, Annonaceae e Lauraceae.
A volte si nutre anche di noci o piccoli animali terrestri, come vermi, insetti, aracnidi, piccole lucertole e rane.
Ricerca il cibo al suolo, percorrendo la foresta.

Riproduzione

Il periodo riproduttivo va da gennaio a luglio, nel Suriname anche in settembre.
Il nido viene scavato tra le radici di grandi alberi.
Vengono deposte normalmente 3-6 uova di colore verde-blu intenso, turchese o violetto (raramente sono solo due o possono arrivare fino a 12).

Spostamenti

Presumibilmente sedentario.

Relazioni con l’uomo

Status e conservazione

Non globalmente minacciato.
Comune o abbastanza comune in tutto l'areale, specialmente dove le foreste sono pi incontaminate.
Molto apprezzato per le carni e pesantemente cacciato, sia dagli indigeni che dai coloni, divenuto raro nei pressi degli insediamenti urbani.
Minacciato a causa della deforestazione, specialmente nell'
Amazzonia.
Abbastanza scarso in Messico.

Bibliografia

  • A. F. Skutch "The Great Tinamou of the tropical forest" Animal Kingdom 62: 179-183 (1959).
  • D. W. Lamm "White Hawk preying on the Great Tinamou" Auk 91: 845-846 (1974).

Link



GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |