Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Honduras

La voce tratta unicamente la nazione Honduras, per altri significati vedi:
  • Honduras - golfo dell'America centrale
  • Honduras Britannico - colonia britannica (indipendente col nome di Belize)

   Honduras
     
     
     (Dettaglio)
     (Dettaglio)
     Motto:  
     
Denominazione ufficiale:República de Honduras
Inno nazionale:Tu bandera es un lampo de cielo
Lingua ufficiale:spagnolo
Capitale:Tegucigalpa
Forma di governo:Repubblica presidenziale
Attuale capo di stato:Ricardo Maduro
Attuale premier:
Continente:America
Superficie:
 - Totale
 - % acque
101a
112.090 km²
0,0%/Trascurabile
Abitanti (al 2002):6.560.608 96a
Densità:58,5
Festa Nazionale:15 settembre
Indipendenza:1838
Valuta:lempira = 100 centavos
Sigla automob. intern:HN
Fuso orario:UTC -6
TLD:.hn
Prefisso telefonico:+504
Membro ONUdal 1945
Membro ACSdal
Membro GEPLACEAdal
Membro NAMdal
Membro OASdal
Membro SJGdal

L'Honduras una nazione (112.090 km², 6.560.608 abitanti, capitale Tegucigalpa) dell'America centrale istmica.

Confina a

L'Honduras una repubblica presidenziale.

La lingua ufficiale quella spagnola.

Table of contents
1 Storia
2 Geografia
3 Cultura
4 Arte
5 Politica
6 Bibliografia
7 Link
8 Altre voci

Storia

L'Honduras era abitato dai Chorotega e dai Maya.
Dall'
XI secolo si succedettero nel territorio i Toltechi e gli Aztechi.

Il 14 agosto del 1502 attraccarono alla coste dell'Honduras le navi della quarta spedizione di Cristoforo Colombo nelle Americhe.
La prima colonia spagnola fu fondata da C. de Olid nel 1524 a Triunfo de la Cruz; divenne colonia spagnola, entrando a far parte della capitaneria del Guatemala.
Il predominio spagnolo durò fino al 1821, quando venne proclama l'indipendenza.

Dal 1821 al 1822 rimase nell'ambito dell'impero messicano; l'anno successivo divenne membro della Federazione delle Province Unite dell'America Centrale, dalla quale si staccò nel 1838.
Vi furono altri tentativi di costituire nuove federazioni (la pi importante quella tra Honduras, El Salvador e Nicaragua: 1895-98), ma senza particolare successo.

Nel 1906 veniva firmato il Trattato di San Jos di Costa Rica, accolto da tutti paesi centroamericani (escluso il Nicaragua), con il quale veniva delegato a Stati Uniti d'America e Messico la facoltà di arbitrio negli eventuali conflitti tra i paesi firmatari.
L'Honduras prese parte alla prima guerra mondiale a partire dal 1917, combattendo contro gli imperi centrali.
Nel 1923 scoppio la guerra civile, conclusasi nel 1925 con l'intervento degli USA, che imposero alla presidenza M. Paz Barahona.

Nel 1932 inizia la dittatura del generale Triburcio Carias Andino, che terminerà nel 1949.

Negli anni seguenti (1937, 1944, 1947), scoppiarono gravi insurrezioni provocate dalla crisi economica.
L'Honduras partecipò anche alla seconda guerra mondiale a fianco degli USA; nel 1945 entrò a far parte dell'ONU.
Dal 1951 fa parte dell'Organizzazione degli Stati dell'America Centrale. La storia moderna contrassegnata da continui colpi di stato e dalla presenza dei Contras che combattevano il regime sandinista del Nicaragua.

Alle elezioni presidenziali del 1985 viene eletto il liberale José Azcona Hoyo, appoggiato dal governo USA, che assume l'incarico l'anno successivo. Il nuovo presidente sostiene la politica statunitense di intervento in America centrale, nel 1986 chiese l'espulsione dei Contras dal paese. Le successive elezioni (1989, 1992) hanno mostrato una relativa stabilità delle istituzioni democratiche.

Nel 1992, un trattato con l'El Salvador, conferma lo sbocco all'Oceano Pacifico, mettendo fine ad una secolare controversia.

Nel 1999 l'uragano Mitch devasta il paese.

Geografia

Geografia fisica

Il territorio prevalentemente montuoso; le pianure si riducono alle cimose costiere e qualche vallata lungo i fiumi.
I rilievi montuosi sono disposti in catene parallele con direzione Ovest-Est. La parte meridionale del paese formata da una spessa copertura vulcanica, che l'opera atmosferica ha trasformato in rilievi allungati parallelamente ai corsi d'acqua.

Morfologia

Geologicamente il paese poggia su un imbasamento di rocce cristalline che affiora ampiamente nella sezione settentrionale. Piegato nell'era paleozoica e successivamente spianato dalla lenta erosione, questo zoccolo fu violentemente interessato da moti orogenetici del Cenozoico, propri dell'intera area istmica, che provocarono numerose fratture con conseguente fuoriuscita di magma. Gli espandimenti lavici e gli apparati vulcanici sono presenti nella parte meridionale, collegando all'allineamento di vulcani che corre lungo tutta l'America centrale. Al di sopra dello zoccolo si trovano strati sedimentari mesozoici e cenozoici. Una copertura del Quaternario caratterizza la Mosquitia e la pianura costiera nord-orientale. L'orografia complessa, sovrastata da brevi catene in pi punti superiori ai 2.000 m, culminanti con il Cerro de Las Minas (2.849 m). Da questo nucleo di alte terre partono verso nord una serie di dorsali con andamento sudovest-nordest (Cerros de Cangreja 2.435 m, Montaña La Esperanza, Sierra de Agualda 2.590 m, Montaña de Colón) che talvolta raggiungono il litorale caraibico, determinando tratti di costa alta e rocciosa. come quella che fronteggia l'arcipelago delle Islas de Bahia. La costa atlantica orlata da lagune (Los Micos, Guaimoreto, Ibans Ébano, Brus, Caratasca, ecc.); qui si estendono le maggiori pianure dello stato.

Idrografia

La regione montuosa divisa in due parti ineguali dal solco vallivo dei fiumi Ulua, Humuya e Goascoràn.

Clima

Il clima tropicale, con caldo-umido, ampiamente influenzato dalla marittimità caraibica e, nell'interno, dall'altitudine.
Coste e bassipiani registrano temperature medie annue di 27-30° C con lievi escursioni termiche sia stagionali che giornaliere.
Tra gli 800 e i 1.500 m si hanno medie di 20-25° C (tierras templadas); i valori decrescono a quote pi elevate, senza però mai scendere sotto i 15° C in nessun luogo.
Le precipitazioni si concentrano soprattutto nei mesi da
ottobre ad aprile, molto abbondanti sulla costa caraibica (2.500-3.500 mm annui), si attenuano sulla fascia del Pacifico e nell'interno (900-1.400 mm).

Temperatura e precipitazioni

Honduras
Temperature e precipitazioni mensili

Geografia umana

Popolazione

Densità: 58,5 per km²

Etnie

Meticci 90%, neri 5%, amerindi 4%, bianchi 1%.

Religione

Cattolica.

Geografia politica

Suddiviso in 18 dipartimenti, raggruppati nelle regioni del: Centro, Oriente, Occidente, Norte, Sur.
   Honduras: divisione amministrativa (Censimento del 1988)
DipartimentoCapoluogoAbitanti
capoluogo
Superficie
km²
AbitantiDensità
Francisco Morazán Tegucigalpa --7.946 828.274 104
Comayagua Comayagua 37.2265.196 239.859 46
La Paz La Paz 11.2382.331 105.927 45
El Paraíso Yuscarán 2.0917.218 254.295 35
Olancho Juticalpa 19.62224.351 283.852 11
Intibucá La Esperanza 4.0173.072 124.681 40
Lempira Gracias 3.8544.290 177.055 41
Ocotepeque Nueva Ocotepeque 6.9791.680 74.276 44
Copán Santa Rosa de Copán 19.6803.203 219.455 68
Santa Bárbara Santa Bárbara 10.5035.155 278.868 54
Cortés San Pedro Sula 287.3503.954 662.772 168
Yoro Yoro 9.4167.939 333.508 42
Atlántida La Ceiba 68.7644.251 238.741 56
Colón Trujillo 5.7838.875 149.677 17
Gracias a Dios Puerto Lempara 2.03316.630 34.970 2
Islas de la Bahia Roatán 3.901261 22.062 84
Choluteca Choluteca 54.4814.211 295.484 70
Valle Nacaome 9.8011.565 119.965 77

Geografia economica

Prodotto Nazionale Lordo: 740$ pro capite (113° posto della classifica mondiale).
Bilancia dei pagamenti: -272 milioni di $.
Inflazione: 20,2%.
Disoccupazione: 3,00%.

Punti di forza. Foreste a latifoglie. Riserve di minerali non sfruttate. Banane, fiori, caff, frutta.

Punti di debolezza. Interessi sul debito estero. Corruzione. Debole base industriale. Disoccupazione.

Risorse

Produzione di energia elettrica: 305.000 kw.
Pesca: 24.119 tonnellate.
Petrolio: non produttore, raffinazione 14.000 b/g.
Allevamento: bovini 1,9 milioni, suini 700.000, cavalli 175.000.
Minerali:
piombo, zinco, argento, oro, rame, ferro, stagno, carbone.

Agricoltura L'Honduras un paese essenzialmente agricolo, ma solo il 9% del territorio coltivabile. La produzione riguarda banane, noci di cocco, caff, tabacco e cotone.

Allevamento

Pesca

Risorse minerarie Le risorse minerarie riguardano prevalentemente l'oro.

Industria Le attività industriali sono rivolte al trattamento dei prodotti agricoli e zootecnici e alla produzione di beni di consumo immediato.

Trasporti

Guida a destra.

Rete stradale: 2.543 km.
Rete autostradale: nessuna.
Rete ferroviaria: 996 km.
Rete navigabile: 465 km.

Flotta nazionale: 1.339 navi (1,1 milioni tsl).
Aeroporto internazionale: Toncontin di Tegucigalpa.

Turismo

1 visitatore l'anno ogni 24 abitanti.

Provenienza: USA 39%, El Salvador 14%, Nicaragua 9%, altri 38%.

Esportazioni

USA 74%, Giappone 4%, Germania 3%, El Salvador 2%, Regno Unito 2%. altri 14%.

Importazioni

USA 59%, Guatemala 5%, Messico 4%, Antille olandesi 3%, El Salvador 3%, altri 23%.

Cultura

Alfabetizzazione

Tasso di alfabetizzazione: 71%.
Studenti universitari: 54.106.

Istruzione

Sanità

Non esiste un sistema sanitario pubblico.

Ambiente

Il 10,0% del territorio protetto.

Flora

Fauna

Arte

Architettura

Pittura e scultura

Letteratura

Poesia

Romanzo

Teatro

Musica

Politica

Il potere esecutivo spetta al presidente della repubblica, eletto con suffragio diretto per 4 anni. Il potere legislativo spetta al Congresso Nazionale (128 membri), eletta per 4 anni.

Politica interna

Politica estera

Bibliografia

Link

Altre voci

Honduras
Mappa geografica


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |