Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Carlomagno

Carlomagno in una vecchia stampa
Carlomagno (2 aprile 742 - 28 gennaio 814) o Carlo Magno, in tedesco: Karl der Große, in Latino: Carolus Magnus, chiamato anche Carolingio, fu re dei Franchi dal 771 all'814, nominalmente re dei Lombardi, e Imperatore Romano.

A lui, il maggiore dei figli di Pipino il Breve (714 - 768), primo dei re Carolingi, si suole attribuire la fondazione di un Impero dei Franchi nell'Europa occidentale. Pipino il Breve si dedicò al conio delle monete decidendo personalmente l'apertura e chiusura della zecca, il peso, il titolo ed il soggetto rappresentato.

Il conio Europeo cominciò con Pipino il Breve che rimise in piedi il sistema usato dagli antichi Greci e dai Romani e che era stato tenuto in vita dall'Impero Romano d'Oriente (1 libbra = 20 soldi = 240 denari).

Table of contents
1 L'incoronazione di Carlomagno
2 Rinascimento Carolingio
3 "Padre" della futura Europa unita
4 Mogli
5 Link

L'incoronazione di Carlomagno

Alla morte di Pipino il regno fu diviso Carlomagno e suo fratello Carlomanno. Quando questi morì nel 771 rimase a Carlomagno il regno unificato dei Franchi.

Nella messa di Natale del 25 dicembre 800 in Roma, il Papa Leone III incoronò Carlomagno imperatore, titolo mai pi usato in Occidente dalla abdicazione di Romolo Augustolo nel 476 ''(Non si tratta ancora del Sacro Romano Impero che sarà così chiamato pi tardi)''.

Proseguendo le riforme iniziate dal padre, Carlomagno liquidò il sistema monetario basato sul soul d'oro. Egli ed il Re Offa di Mercia ripresero il sistema creato da Pipino, stabilendo un nuovo standard, la libbra (pound (entrambe unità di moneta e peso allo stesso tempo) che valeva 20 sou (come per il solido e pi tardi lo scellino) o 240 denier (come per denari ed eventualmente penny). Durante questo periodo la libbra ed il soul furono unità di conto, mentre solo il denier fu moneta reale.

Carlomagno applicò il nuovo sistema nella maggior parte dell'Europa continentale, ed lo standard di Offa fu volontariamente adottato in quasi tutta l'Inghilterra.

Carlomagno
Statua avanti al museo storico di Francoforte

Quando Carlomagno morì, nell'814, fu inumato nella "sua" Cattedrale di Aquisgrana (ted. Aachen). Successore fu l'unico dei suoi figli che gli sopravvisse, Ludovico il Pio. Dopo di questi il regno fu suddiviso fra i tre figli sopravvissuti, secondo la tradizione franca. Questi tre regni sono considerati l'embrione della Francia e del Sacro Romano Impero.

Dopo la morte di Carlomagno, il conio continentale degradò e molta parte d'Europa ricorse all'uso continuativo del conio inglese di alta qualità fino al XII secolo.

E' difficile comprendere l'atteggiamento di Carlomagno verso le figlie. Nessuna di esse contrasse infatti un matrimonio regolare. Questo può essere stato un tentativo di controllare il numero delle potenziali alleanze.

Dopo la sua morte le figlie superstiti entrarono o furono costrette a entrare in monastero. Almeno una di esse, Bertha ebbe una relazione ufficialmente riconosciuta, se non un matrimonio, con Angilberto, membro della corte di Carlomagno.

Rinascimento Carolingio

Al regno di Carlomagno ci si riferisce spesso come al Rinascimento Carolingio a causa del fiorire di scuola, letteratura, arte e architettura. Molti dei classici Latini sopravvissuti furono copiati e preservati dagli scolari Carolingi.

La natura pan-europea degli indirizzi di Carlomagno si evince dalle origini di molti degli uomini che per lui lavorarono: Alcuino, Anglosassone; Teodulfo, Visigoto; Paolo Diacono, Lombardo; Angilberto e Einardo Franchi.

Carlomagno godette di un importante seguito nella cultura europea. Uno di grandi cicli letterari medievali, il Ciclo di Carlomagno, incentrato sulle imprese di Rolando storico condottiero di Carlomagno sul confine brettone.

Lo stesso Carlomagno fu accostato alla santità nel Sacro Romano Impero dopo il XII secolo. Egli fu preso a modello di cavaliere come uno dei Nove Eroi (vedi voce su Wikipedia in inglese).

"Padre" della futura Europa unita

I maggiori unificatori dell'Europa - da Federico Barbarossa a Luigi XIV, da Napoleone a Jean Monnet - ma anche moderni statisti come Helmut Kohl e Gerhard Schröder; hanno tutti menzionato Carlomagno indicandolo come padre della futura Europa unita.

Mogli

  1. . ?
  2. . ?
  3. . Ildegarda (morta 783)
  4. . Fastrada (sposata 784) (morta 794)
  5. . Luitgarda (sposata 794)

Link

vedi anche:


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |