Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Svizzera

   Svizzera
     
     
     (Dettaglio)
     (Dettaglio)
Motto: nessuno
Denominazione ufficiale:Confoederatio Helvetica
Confédération Suisse
Schweizerische
Eidgenossenschaft
Confederazione Svizzera
Confederaziun Svizra
Inno nazionale:Salmo Svizzero
Lingua ufficiale:tedesco, francese,
italiano, romancio
Capitale:Berna
Forma di governo:Stato confederato
Attuale capo di stato:2004: Joseph Deiss
Consiglio Federale Moritz Leuenberger
Pascal Couchepin
Joseph Deiss
Samuel Schmid
Micheline Calmy-Rey
Christoph Blocher
Hans-Rudolf Merz
Continente:Europa
Superficie:
 - Totale
 - % acque
132a
41.285 km²
3,7%
Abitanti (al 2001):7.261.200 92a
Densità:176/km²
Indipendenza:
 - Dichiarata
 - Riconosciuta
Stato federale
Alleanza eterna
1 agosto 1291
24 ottobre 1648
1848
Moneta:Franco svizzero
Fuso orario:UTC+1
TLD:.CH
Prefisso telefonico:+41
Membro ONUdal marzo 2002

La Svizzera (ted Schweiz, fr Suisse, romancio Svizra) uno stato dell'Europa centrale. Confina a nord con la Germania, a est con il Liechtenstein e l'Austria, a sud con l'Italia, a ovest con la Francia.

Il nome ufficiale Confederazione Elvetica, ted. Schweizerische Eidgenossenschaft, fr. Confédération Helvétique, romancio Confederaziun Svizra, lat. Confoederatio Helvetica, da cui la sigla CH.

La capitale Berna, che anche capitale dell'omonimo cantone.

La Svizzera una repubblica confederata.

Le lingue ufficiali sono: tedesco, francese, italiano e romancio.

Table of contents
1 Storia
2 Geografia
3 Cultura
4 Arte
5 Politica
6 Bibliografia
7 Link
8 Altre voci

Storia

La regione dell'attuale Svizzera fu occupata nell'antichità dalle genti celtiche degli Elvezi a N delle Alpi e dei Rezi a sud. La Rezia fu intensamente romanizzata durante l'Impero (corrisponde grossomodo all'attuale cantone dei Grigioni). La storia della Svizzera ha inizio il primo agosto del 1291 quando i rappresentanti delle comunità montane di Uri, Nidvaldo e Svitto si riunirono sul prato del Rütli, sulle sponde del Lago dei Quattro Cantoni, e stipularono il giuramento di alleanza eterna che costituisce la nascita della Confederazione. Il patto del Rütli costituiva una lega difensiva volta ad estromettere dalle valli gli Asburgo
A Morgarten (1315), Sempach (1386) e Näfels (1388) la fanteria confederata inflisse tre clamorose sconfitte agli Austriaci. Nel contempo nuovi cantoni aderivano alla confederazione: Con l'adesione di Lucerna, Zurigo, Glarona, Zugo e Berna si costituisce la cosidetta Confederazione degli Otto Cantoni. Nel corso del XV secolo gli Svizzeri assoggettano i territori di Appenzello, Argovia e Turgovia e ottengono l'alleanza di Ginevra, Vallese, San Gallo e Grigioni. Nel XVI secolo Carlo il Temerario di Borgogna sconfitto a Grandson e Morat. Adesione di Friburgo e Soletta. Nel 1501 aderisce Basilea. Intanto Uri, con l'aiuto di Untervaldo, passa a S delle Alpi e conquista la valle settentrionale del fiume Ticino. Nel corso del secolo dilaga anche in Svizzera la Riforma Protestante introdotta da Ulrico Zwingli. Le guerre di religione che infuriano in tutta l'Europa non risparmiano il paese (lo stesso Zwingli muore sul campo di battaglia). Berna conquista il Vaud e vi diffonde il Protestantesimo. Nel 1648 con la Pace di Vestfalia viene riconosciuta l'indipendenza della Svizzera nei confronti dell'Impero. Nel 1798 la Svizzera invasa dalle truppe rivoluzionarie francesi e trasformata in una repubblica unitaria. Non ci sono pi territori soggetti ma solo cantoni (nascita dei cantoni Argovia, Grigioni, San Gallo, Turgovia, Ticino, Vaud). Nel 1847 i cantoni conservatori-cattolici costituiscono una propria lega (Sonderbund). La Guerra del Sonderbund rapidamente vinta dai cantoni liberali.
Nel 1848 entra in vigore una nuova costituzione. La Svizzera, da confederazione di stati, diventa uno stato federale sul modello degli Stati Uniti. Nel 1977 Il Canton Giura si stacca da Berna e diventa il 26.o cantone. Nel 1971 in un referendum gli elettori maschi decidono che anche le donne hanno diritto al voto. Elisabeth Kopp del Partio Radical-Democratico la prima donna eletta ministro. Nel 1986 in un plebiscito gli elettori rifiutano di entrare nelle Nazioni Unite. Nel 1992 rifiutano di partecipare all'area economica europea. In questa occasione il paese si divide tra la Romandia (Svizzera Francese) favorevole a un'integrazione nell'Europa Unita e la Svizzera Tedesca e Italiana che vogliono mantenere la separazione culturale ed economica dagli "Europei". Si dice che la Svizzera Tedesca tema la Germania e la Svizzera Italiana tema l'Italia. Un accordo invece raggiunto con le maggiori organizzazioni capitalistiche mondiali, la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale. In seguito ad accuse secondo cui beni rubati depositati dai nazisti in banche svizzere durante la Seconda Guerra Mondiale non sarebbero stati restituiti ai legittimi proprietari due delle maggiori banche del paese patteggiano nel 1998 il pagamento di $1,25 miliardi alle famiglie delle vittime dell'Olocausto. Nel 1999 Ruth Dreifuss la prima donna presidente. Nel marzo 2002 la Svizzera uno degli ultimi paesi a entrare a far parte delle Nazioni Unite (quando entra la Svizzera manca solo la Santa Sede).

Geografia

Geografia fisica

Morfologia

La Svizzera occupa tre regioni morfologiche: il Giura, l'altopiano centrale (Mittelland) e le
Alpi. Le Alpi svizzere hanno il loro fulcro nel Massiccio del San Gottardo da cui originano il Reno e il Rodano. Sempre dal San Gottardo nascono gli altri principali fiumi svizzeri, il Ticino, la Reuss e l'Aar. Dal Maloja nasce l'Inn.

Religione

Le
religioni prevalenti in Svizzera sono la cattolica (47,60%) e la protestante (44,33%).

Geografia politica

Politicamente la Svizzera una confederazione di 26 stati chiamati cantoni:

  • Canton Argovia (AG) (ted. Aargau, fr. Argovie, rom. Argovia)
  • Appenzello Esterno (AR) (ted. Appenzell-Ausserrhoden, fr. Appenzell-Rhôdes-Extérieur, rom. Appenzell dador)
  • Appenzello Interno (AI) (ted. Appenzell-Innerrhoden, fr. Appenzell-Rhôdes-Intérieur, rom. Appenzell dadens)
  • Basilea-Campagna (BL) (ted. Basel-Land, fr. Bâle-Campagne, rom. Basilea-Champagna)
  • Basilea-Città (BS) (ted. Basel-Stadt, fr. Bâle-Ville, rom. Basilea-Citad)
  • Berna (BE) (ted. Bern, fr. Berne, rom. Berna)
  • Friburgo (FR) (fr. Fribourg, ted. Freiburg, rom. Friburg)
  • Ginevra (GE) (fr. Genve, ted. Genf, rom. Genevra)
  • Giura (JU) (fr. ted. Jura, rom. Giura)
  • Glarona (GL) (ted. Glarus, fr. Glaris, rom. Glaruna)
  • Grigioni (GR) (ted. Graubünden, fr. Grisons, rom. Grischun)
  • Lucerna (LU) (ted. Luzern, fr. Lucerne, rom. Lucerna)
  • Neuchâtel (NE) (ted. Neuenburg, fr. rom. Neuchâtel)
  • San Gallo (SG) (ted St. Gallen, fr. St-Gall, rom. Son Gagl)
  • Sciaffusa (SH) (ted. Schaffhausen, fr. Schaffouse, rom. Schaffusa)
  • Soletta (SO) (ted. Solothurn, fr. Soleure, rom. Soloturn)
  • Svitto (SZ) (ted. Schwyz, fr. Schwytz, rom. Sviz)
  • Turgovia (TG) (ted. Thurgau, fr. Thurgovie, rom. Turgovia)
  • Ticino (TI) (ted. fr. rom. Tessin)
  • Obvaldo (OW) (ted. Obwalden, fr. Obwald, rom. Sursilvania)
  • Nidvaldo (NW) (ted. Nidwalden, fr. Nidwald, rom. Sutsilvania)
  • Uri (UR) (ted. fr. rom. Uri)
  • Vallese (VS) (fr. rom. Valais, ted. Wallis)
  • Vaud (VD) (fr. Vaud, ted. Waadt, rom. Vad)
  • Zugo (ZG) (ted. rom. Zug, fr. Zoug)
  • Zurigo (ZH) (ted. Zürich, fr. Zurich, rom. Turitg)

A livello federale il potere legislativo esercitato da due assemblee, il Consiglio Nazionale e il Consiglio degli Stati (modellate sul modello del Congresso americano). I cantoni mantengono gran parte della loro sovranità. In alcuni piccoli cantoni (Appenzello, Glarona e Untervaldo) ancora in vigore la pratica della Landsgemeinde: l'assemblea dei cittadini si riunisce all'aperto e vota per alzata di mano.

Le lingue ufficiali della Svizzera sono tre: il tedesco, in pratica lo svizzero-tedesco (65% della popolazione), il francese (18%) e l'l'italiano (12%). A queste si aggiunge il romancio (meno dell'1%) che lingua nazionale, non ufficiale.

Geografia economica

Risorse

Trasporti

Turismo

Esportazioni

Importazioni

Cultura

Alfabetizzazione

Istruzione

Sanità

Ambiente

Flora

Fauna

Arte

Architettura

Pittura e scultura

Letteratura

Poesia

Romanzo

Teatro

Musica

Politica

Politica interna

Politica estera

Bibliografia

Link

Altre voci

  • Aziende svizzere
  • Città svizzere
  • Montagne svizzere
  • Fiumi svizzeri
  • Laghi svizzeri


  • Fiumi
    • Aa


Paesi del Mondo | Europa
Albania | Andorra | Austria | Belgio | Bielorussia | Bosnia-Erzegovina | Bulgaria | Repubblica Ceca | Città del Vaticano | Croazia | Danimarca | Estonia | Finlandia | Francia | Germania | Grecia | Repubblica d'Irlanda | Islanda | Italia | Lettonia | Liechtenstein | Lituania | Lussemburgo | Repubblica di Macedonia | Malta | Moldavia | Principato di Monaco | Norvegia | Paesi Bassi | Polonia | Portogallo | Regno Unito | Romania | Russia | San Marino | Serbia e Montenegro | Slovacchia | Slovenia | Spagna | Svezia | Svizzera | Turchia | Ucraina | Ungheria |

Associazione europea di libero scambio (EFTA)
Islanda | Liechtenstein | Norvegia | Svizzera


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |