Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Genova

Per la redazione di questo articolo, si invita a seguire lo schema suggerito in WikiProject Comuni
Genova
Paese: Italia
Regione: Liguria
Provincia: Genova di Genova  (GE )
Latitudine: 44° 25‘ Nord
Longitudine: 8° 56‘ Est
Altitudine:  m s.l.m.
Superficie: 243 km2
Popolazione:
 - Totale
 - Densità

603.560
2484 ab/km2
Frazioni:  
Comuni limitrofi: Arenzano, Bargagli, Bogliasco, Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant'Olcese, Serra Riccò  
CAP: 16100
Prefisso telefonico 010
Codice ISTAT: 010025
Codice fiscale:
Abitanti (nome):  
Sito istituzionale: Comune di Genova

http://www.enciclopedia-1.com/go.php?url=http://it.wikipedia.org/upload/8/87/Stemma_comunale_genova-wiki.gif
Stemma municipale

Genova (GE) un comune di circa 600.000 abitanti, capoluogo della Liguria. È, per antonomasia, la "Superba" e come tale la descrisse Petrarca parlando di:

"una città regale, addossata a una collina alpestre, superba per gli uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica signora del mare".

Anticamente era conosciuta anche con il termine di "Dominante", quando assieme ad Amalfi, Venezia e Pisa era una delle Repubbliche marinare, per diversi secoli la pi potente.

Il nome reso dai romani come Genua deriva presumibilmente da una radice indoeuropea (genu = ginocchio), o da una radice omòfona indicante il mento. In entrambi i casi si tratterebbe di un riferimento alla forma della costa del Mar Ligure nella posizione della città.

È accettato dalla maggioranza dei linguisti che Genua e Genaua (Ginevra) siano varianti dello stesso nome (la posizione geografica di Ginevra, posta all'estremità del Lemano, ricorda non a caso quella di Genova).

Table of contents
1 Porta sull'Europa
2 Città europea della cultura
3 Come una metropoli
4 Un faro verso il mare
5 Ritrovato orgoglio
6 Genti diverse
7 Un'idea come un'altra
8 Link e bibliografia

Porta sull'Europa

(Per note storiche sulla città vedi l'articolo principale: Storia di Genova)

Attualmente Genova é una moderna città cosmopolìta al centro di un processo di profonda trasformazione - anche urbanistica - e alla ricerca di una identità che deve fare i conti con i fasti del passato e le sfide del terzo millennio, aperte in maniera anche drammatica con la riunione dei G8 nel luglio del 2001 che ha portato nella città centinaia di migliaia di contestatori no global.

Una radicale trasformazione nella forma di regime (con la definitiva fine della storica Repubblica) si ebbe il 19 gennaio 1798 quando, con una sollevazione popolare, venne costituita la Repubblica ligure, riconosciuta dai francesi che avevano nel frattempo occupato la città; il 9 giugno 1805, poi, la nuova entità statuale venne annessa all’impero francese. Il 20 aprile 1814, a seguito della capitolazione di Parigi, Genova fu occupata dalla marina inglese che formò un Governo provvisorio; infine, entrerà poi a far parte del Regno di Sardegna.

Città europea della cultura

Capitale europea della cultura per il 2004 assieme alla città francese di Lille, Genova sede di un'importante Università e dell'Accademia Ligustica di Belle Arti.

Di notevole valore il suo polo museale, articolato in diverse strutture e pinacoteche fra cui le gallerie di Palazzo Bianco, Palazzo Rosso e Palazzo Reale, il Palazzo del Principe, antica residenza di Andrea Doria, e il Palazzo Ducale. Il sistema museale arricchito poi dal Museo del mare e della navigazione, al porto antico, e numerose altre realtà dislocate nelle varie delegazioni da Voltri a Nervi. Il Museo di Sant'Agostino e il Museo di Villa Croce ospitano antichi reperti medievali e qualificate mostre di pittura, mentre importanti manifestazioni culturali - fra cui esposizioni e concerti di musica - sono organizzate per buona parte dell'anno nelle ville Luxoro e Frugone, al Parco di Nervi.

Un punto di riferimento per la cultura musicale cittadina il Teatro Carlo Felice mentre nuovi spazi e nuove strutture sono stati recuperati o sono sorti recentemente per soddisfare la richiesta di musica pop da parte di un'utenza prettamente giovanile.

Come una metropoli

Culla del calcio,
"patria" dei blue-jeans

Conosciuta anche all'estero per il pesto (salsa per condimento
DOP a base di basilico locale, pinoli, formaggio pecorino e olio di oliva), la Superba conta su un originale primato: quello di essere stata la culla del calcio italiano: qui fu infatti tenuta a battesimo nel 1893 la prima società calcistica, il Genoa, fondata dal medico inglese James Spensley. Ad onor del vero, nelle ultime decadi toccato maggiormente all'altra squadra cittadina, la Sampdoria, tenere alto il blasone cittadino in campo sportivo.

Genova vanta anche un'altra importante primogenitura: quello di "patria europea" dei blue-jeans.

Città fra le prime ad essere dichiarate denuclearizzate, considerata la pi english fra le città italiane (per quel certo understatement che contraddistingue molti dei suoi abitanti e per il clima, molto umido in diversi periodi dell'anno). Hinterland naturale per l'entroterra industriale padano e centro-europeo, non può considerarsi una metropoli, pur essendo la sesta per densità abitativa fra le città italiane; si estende per 33 km. di costa, da Nervi a Voltri, affacciandosi sul golfo ligure e sul Mar_Tirreno con alle spalle i ripidi contrafforti dell'Appennino.

Importante polo industriale fino agli anni Settanta, ha uno dei maggiori porti commerciali del bacino mediterraneo. Conta su importanti terminal per la movimentazione dei container (nel porto nuovo del sobborgo di Voltri), moderni attracchi per navi da crociera e traghetti al porto antico, rinomati cantieri per le costruzioni e le riparazioni navali.

Il quartiere fieristico, posto al termine della strada sopraelevata (arteria realizzata negli anni Sessanta con una avveniristica progettazione lungo l'intero waterfront portuale), ospita annualmente, fra le molte altre rassegne, il Salone nautico internazionale.

Un faro verso il mare


La Lanterna

È dotata di uno tra i pi vasti centri storici d'Europa, e per molti aspetti anche uno fra i pi decadenti a causa dell'incuria e del forte tasso di inquinamento, sebbene sia attualmente in corso una importante opera di bonifica.

La sua struttura urbanistica, nella parte pi antica, articolata com'è in un dedalo di piazzette e stretti carrugi, unisce una dimensione medioevale a successivi interventi cinquecenteschi e barocchi (piazza San Matteo e la vecchia via Aurea, oggi via Garibaldi). Resti delle antiche mura secentesche sono visibili tuttora nei pressi della cattedrale di San Lorenzo, luogo di culto per eccellenza dei genovesi.

Simboli della città sono la Lanterna, antico e svettante faro visibile in distanza dal mare, e la monumentale fontana - recentemente restaurata - di piazza De Ferrari, cuore pulsante e vera e propria agorà cittadina. Meta turistica per eccellenza anche l'antico borgo marinaro di Boccadasse, con le pittoresche barche multicolori, posto come a sigillo della elegante passeggiata che costeggia il Lido d'Albaro.

Genova è stata sede dei primi movimenti operai e sindacali del '900 e della cooperativa di lavoratori portuali dei camalli (o caravana). La sua economia e il suo mondo del lavoro hanno subito negli ultimi decenni notevoli mutamenti, passando da una connotazione prettamente industriale ad una pi moderna basata sui servizi (terziario avanzato, turismo, commercio, ecc.). In questo senso vanno considerati i recenti recuperi di aree fortemente degradate o dismesse, in particolare nelle valli dei due principali torrenti cittadini, Bisagno e Polcevera.

Ritrovato orgoglio

La realizzazione dell'Acquario al porto antico, accanto alla marina in grado di accogliere centinaia di imbarcazioni da diporto, insieme alla ristrutturazione della cosiddetta "Area Expo" - coincisa con le "Celebrazioni colombiane" del 1992 - stanno via via restituendo alla città l'orgoglio di un tempo.

Di eguale importanza si sono rivelati il recupero del Palazzo Ducale - un tempo sede di dogi e senatori e ora luogo di eventi culturali - e la riedificazione del Teatro Carlo Felice, praticamente distrutto dai bombardamenti del secondo conflitto mondiale che risparmiarono solo il pronao neoclassico dell'architetto Carlo Barabino. Altro motivo di fierezza per i genovesi é il Cimitero monumentale di Staglieno.

Genti diverse

Dante non fu certo benevolo verso questa città, pure tanto ammirata ed amata da molti illustri viaggiatori.

Il sommo poeta nel trentatreesimo canto dell'Inferno della sua Commedia lancia un'invettiva che sembra non lasciare scampo: "Ahi genovesi, uomini diversi d'ogne costume e pien d'ogne magagna, perché non siete voi del mondo spersi?".

Eppure sono molti i personaggi storici ai quali la città vanta di aver dato i natali; fra essi sono da ricordare - oltre ai celebri dogi, ammiragli, esploratori e navigatori (su tutti Andrea Doria e Cristoforo Colombo) - i patrioti Goffredo Mameli, autore dell'inno nazionale italiano, Giuseppe Mazzini e Giovan Battista Perasso (il balilla icona dell'orgoglio cittadino); fra gli artisti, il violinista Nicolò Paganini e i pittori Bernardo Castello, Rubaldo Merello e Luca Cambiaso, iniziatore della scuola genovese. La città ha avuto anche un proprio cantore (o meglio, un cronista ante litteram) nella persona del Caffaro, con i suoi Annali diventati vera e propria memoria storica di una fase storica irripetibile.

Un'idea come un'altra

Ricca di arte, fascino e di una sottile malia, Genova è stata cantata, come si diceva, da illustri viaggiatori. Questo influsso non poteva risparmiare neanche i moderni cantautori che, al di qua e al di là dell'Appennino, hanno fondato una vera e propria scuola (con alcune punte di diamante come Fabrizio De Andr, Umberto Bindi, Bruno Lauzi, Gino Paoli, Ivano Fossati, ecc.); vista da fuori - stando alle parole di Paolo Conte - Genova può essere considerata un'idea come un'altra .... Sempre nell'ambito dello spettacolo, sono da ricordare l'attore teatrale Gilberto Govi, che ha portato il repertorio dialettale genovese in tutto il mondo, e il pittore-scenografo Emanuele Luzzati.

Link e bibliografia

bibliografia:

link esterni:
Genoa (citato pi volte nel testo come versione anglosassone di Genova), il nome di città statunitensi del:
GENOVA
Genova | Liguria | Storia di Genova | Forme di governo nella Repubblica di Genova | Dogi della Repubblica di Genova | Elenco Dogi della Repubblica di Genova | Caffaro | Annali del Caffaro | Giovan Battista Perasso | Cimitero monumentale di Staglieno | Genova capitale europea della cultura | Genova vista da illustri viaggiatori

Repubbliche marinare | Esploratori celebri

       

GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |